Surplus-OA

OAdOR - Open Archive di Ortopedia e Reumatologia >
Community >
A.O. Istituto Ortopedico Gaetano Pini >
Articles >

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10279/122

Autori: Ventura, Alberto; A.O. Istituto Ortopedico Gaetano Pini - Milano.
Terzaghi, Clara; A.O. Istituto Ortopedico Gaetano Pini - Milano.
Borgo, Enrico; A.O. Istituto Ortopedico Gaetano Pini - Milano.
Original title: Ripresa dell’attività sportiva a 3 mesi dall’intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore con utilizzo di growth factors
Titolo: Return to sport activity 3 months after ACL reconstruction with GF
Abstract: La rottura del legamento crociato anteriore (LCA) rappresenta uno dei più comuni traumi legati alla pratica sportiva. Questo tipo di lesione è responsabile frequentemente di abbandono dello sport, poiché porta a situazioni spesso invalidanti e degenerazione articolare precoce quando non trattata. Il ripristino della stabilità articolare rappresenta pertanto uno dei principali obbiettivi del chirurgo ortopedico. Le moderne tecniche ricostruttive del LCA consentono il raggiungimento di ottimi risultati funzionali anche se il ritorno allo sport è condizionato dai tempi biologici di ligamentizzazione del neo-LCA. L’utilizzo dei fattori di crescita (GF) nell’ambito della chirurgia ortopedica, ed in particolare nella chirurgia ricostruttiva del LCA, rappresenta uno dei più recenti strumenti introdotti nella pratica chirurgica ed apre nuove interessanti prospettive nella modulazione della risposta biologica dei tessuti. In un precedente studio preliminare, che ha coinvolto 10 pazienti sottoposti da settembre a ottobre 2003 a ricostruzione LCA con innesto St+G e impiego di GF, abbiamo riscontrato un effetto positivo dei GF sull’integrazione del neo-LCA, evidenziabile alla RMN ed alla TC. Non potendo documentare con metodiche non invasive questo processo, abbiamo deciso di sottoporre ad un protocollo rieducativi accelerato 12 pazienti motivati, in modo da giungere al ritorno all’attività sportiva a 3 mesi dall’intervento. Da marzo 2006 abbiamo sottoposto 12 soggetti sportivi con lesione del LCA a ricostruzione con St+G ed impiego di GF. Tutti i pazienti non hanno presentato nel post-operatorio complicanze di rilievo e hanno presentato buoni risultati nella sintomatologia soggettiva, nella ripresa funzionale e nei test clinici. La ripresa dell’attività sportiva è avvenuta a tre mesi dell’intervento. Un paziente è stato escluso dal gruppo di studio poiché non ha seguito le indicazioni del protocollo riabilitativo. Riteniamo quindi che i GF possano rappresentare un nuovo strumento da utilizzare da chirurghi esperti in pazienti ben motivati, anche se questi risultati preliminari devono essere confermati da un numero più ampio di pazienti sottoposti a questa metodica
English abstract: The ACL injuries represents one of the most common traumas tied up to the sporting practice. This type of lesion is frequently responsible of abandonment of the sport; when not treated cause early articular degeneration. The restoration of the articular stability represents therefore one of the objective principals of the orthopaedic surgeon. The modern ACL reconstruction surgical technique allow the attainment of good functional results even if the return to the sport has been being conditioned for the biological times. The use of the factors of growth (GF), in the orthopaedic surgery, represents one of the most recent tools introduced in the surgical practice and opens new interesting perspectives in the modulation of the tissue biological answer. In a precedent preliminary study, that has involved 10 patients had submitted since September in October 2003 to ACL reconstruction with Hamstrings and GF, we have found a positive effect of the GF on the integration of ACL. MRI and TC allow same results. We have decided to submit to accelerated rehabilitation protocol 12 motivated patients, for allows the return to the sporting activity to 3 months after surgery, because we not could document this process with not invasive technique. From March 2006 we have submitted 12 sportsmen with ACL lesion to ACL reconstruction with Hamstrings and GF. All the patients have not presented surgical problems. All patients have presented good results in the subjective pain and in the clinical tests. The return to sport activity has happened three months after surgery. One patient has been excluded by the study because he has not followed the rehabilitation protocol. We hold therefore that the GF represents a new tool in orthopaedic surgical practice but only for experienced surgeons and only in patient well motivated. These preliminary results must be confirm by future study in greater patients submitted to this procedure
English Mesh: Anterior Cruciate Ligament
Reconstructive Surgical Procedures
Fibroblast Growth Factors
Data: 2007
InArticles
Articles

Full text:

File Descrizione DimensioniFormatoConsultabilità
Ripresa.pdfOriginal work - Italian language120,12 kBAdobe PDFVisualizza/apri

Questo documento è distribuito in accordo con Licenza Creative Commons
Creative Commons


Tutti i documenti archiviati in OAdOR sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.




 

  ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace SoftwareFeedback CINECA